L’evoluzione della normativa sullo Stalking in Italia – Analisi diffenziale delle condotte

Dr. Jonathan Delle Donne   Prima dell’introduzione dell’art. 612 bis c.p. le condotte poste in essere dallo stalker nei confronti della vittima, integravano fattispecie di reato già previste nel nostro ordinamento (molestie, ingiurie, percosse, disturbo delle persone, minaccia) le quali, però, singolarmente perseguite, non consentivano una efficace tutela nei confronti della vittima, in quanto, per via dei limiti edittali…